lunedì 2 marzo 2009

CHITARRA CON LE PALLOTTINE E TAPPETINO IKEA

Il self service del mobile è una roba troppo divertente (e risparmiosa). A parte l'impatto traumatico, per cui il negozio ce lo siamo dovuto girare due volte perché non avevamo capito che ogni pezzo ha con sé un codice di cui si deve prendere nota, a parte la stranezza di ritrovarsi ad addentare una polpetta intinta nella confettura ai frutti di bosco, e a parte anche il fatto che ad ogni angolo ci sono almeno una ventina di oggetti che vorresti prendere perché ti sembrano assolutamente indispensabili, direi che Ikea per noi è stata un'esperienza da ripetere, anche perché Carmine si diverte un casino a montare faretti, scarpiere, tende eccetera. Bottino di questa impresa: un letto, una scarpiera, una libreria, tre faretti, tre set di tende, due tappeti (di cui uno in foto). E manca ancora qualcosina!



Comunque sia, preferisco le polpettine che la mia mamma mette sugli spaghetti alla chitarra, piuttosto che le polpette svedesi al sapore di lampone!

12 commenti:

Fed ha detto...

a me le polpette svedesi piacciono da morire!!! ma forse dipende dal fatto che sono arrivata all'Ikea con un'aspettativa bassissima, traumatizzata dal cuoco svedese dei muppet!
Raffa, la cucina sta diventando bellissima!!!!!!! complimenti!!! :D

VerdePomodoro ha detto...

e vabbè ma che paragoni!!! vuoi mettere l'anima terraman di due pallottine con la chitarra con le polpette swedish? non si fa... sfigurano per forza!cmq l'ikea fu una rivelaziona anke per me: low cost, self service, accogliente... e pieno di oggetti che si devono avere!

VerdePomodoro ha detto...

PS. Bellissima cucina!!!!

Lady Cocca ha detto...

Sai che io le polpettine svedesi non le ho mai assaggiate...eppure sono una ikeomane...ma dopo aver assaggiato le loro torte..mmmhhh ci penso due volte ad assaggiare il resto..preferisco le tue con quegli splendidi spaghetti alla chitarra...ciaooooo

hbk ha detto...

Complimenti per la cucina, a giudicare dalla foto sta venendo su molto bene... Anch'io preferisco le polpette al sugo sugli spaghetti, che oltre tutto non possono non ricordarmi un tenerissimo film d'animazione, Lilly e il vagabondo!

Mary ha detto...

le polpette svedese non li ho mai assaggiate mai il piatto mi tira molto.
la cucina è bellissima , anche a me piace andare a l'kea mi diverto ...se hai gusto si trovano delle cosucce con pochi soldi...baci!

sara cappoli ha detto...

Eheheh le mitiche polpette svedesi ke dovrebbero contenere teoricamente carne di renna...bè la cucina scandinava è fatta di contrasti, a me quando sono andata in finlandia hanno propinato gelato alla vaniglia con scitoppo alla liquirizia SALATA...impatto traumatico, ma alla fine buono

ok diciamocelo la chitarra è la chitarra ;)

Raffaella ha detto...

Renna? O mamma. In effetti però sono buonine! Comunque, Lady Cocca, ero curiosa di assaggiare i loro dolci, ma forse è meglio che desisto! Grazie a tutti!

vany ha detto...

oddì la chitarra nghe le pallott.....

Cavuccio ha detto...

quanto mi piace quel mosaico in cucina!!!!!
peccato non averlo potuto fare a casa mia.

Pallottine..solo per il tempo che ci vuole a farle valgono come oro.

Fed ha detto...

Ma mi ha detto un uccellino che ieri è stato il tuo compleanno!! tanti auguri in ritardo!!!

Raffaella ha detto...

Grazie Fed!!! E grazie a tutti!